Plasson Italia

Giornata mondiale dell'acqua

21-03-2022

Oggi, 22 marzo, come ogni anno si celebra la Giornata Mondiale dell'Acqua, elemento fondamentale per la vita del pianeta. Tema di quest'anno sono le "acque sotterranee”, richiamando così l'attenzione sulla risorsa idrica nascosta, sempre di fondamentale importanza per il pianeta ma mai pienamente riconosciuta dalle politiche di sviluppo sostenibile.

ACQUE SOTTERRANEE - RENDERE VISIBILE L'INVISIBILE

Per l'edizione 2022 del World Water Day, UN-Water ha scelto il tema Groundwater – Rendere Visibile l'Invisibile. La volontà è proprio quella di evidenziare ed enfatizzare il ruolo vitale delle acque sotterranee, per i sistemi idrici e sanitari, per l'agricoltura, per l'industria e gli ecosistemi e per l'adattamento ai cambiamenti climatici. Il messaggio della campagna di quest’anno sarà proprio quello di esortare a esplorare, proteggere e utilizzare in modo sostenibile le acque sotterranee, perché fondamentali per sopravvivere e adattarsi ai cambiamenti climatici e soddisfare i bisogni di una popolazione in crescita.

Paesi poveri d’acqua

Nord Africa, in particolare la regione del Sahara, Africa orientale, Africa meridionale, Medio Oriente, Cina, Messico e India: sono questi i Paesi poveri d’acqua nel mondo, con una disponibilità che varia da 2.000 a 5.000 litri di acqua a persona. È proprio in queste zone che si concentrano i circa 2 miliardi di persone senza disponibilità di acqua. Lo stress idrico per loro rappresenta un grande problema ed per questo l’Agenda 2023 per lo sviluppo sostenibile vorrebbe trovare delle soluzioni al fine di garantire loro accesso facilitato sia all’acqua potabile sia a servizi igienici sicuri. In Africa e in Medio Oriente, ad esempio, quasi 9 bambini su 10 vivono in aree ad alto, o addirittura estremamente alto, stress idrico. La scarsità idrica rappresenta infatti una criticità quando si parla di salute e nutrizione dei bambini, che si riflette non solo nell’accesso all’acqua potabile ma anche nella mancanza di servizi igienici e di conseguenza in condizioni di vita poco salutari.

 

PLASSON per Innovation Africa – We Have Water!

PLASSON, azienda che si evolve proprio attorno alla distribuzione dell'acqua, ha aderito al progetto Innovation Africa – We Have Water! Un atto di Responsabilità Sociale Globale, che integra tutte le sue sedi attorno a una missione comune: il villaggio africano Amaglimo-Jong. Questo villaggio, selezionato da PLASSON, si trova nella regione di Karamoja, nell'Uganda nord-orientale, classificata come una delle più povere del mondo. L'intera comunità qui faceva affidamento, per tutte le esigenze legate all'acqua, su una palude locale, a circa 13 km dal villaggio, unica risorsa idrica che condivideva anche con il bestiame. Come è facile immaginare la conseguenza di questo utilizzo era la diffusione di molte malattie, principalmente tifo e brucellosi. PLASSON ha scavato e realizzato un nuovo pozzo nel villaggio, con un deflusso di acqua da 123 metri di profondità, e lo ha fatto con l'impiego di oltre 600 persone locali assunte per la costruzione e la formazione di questa importante fonte di acqua. «Siamo orgogliosi di poter contribuire a portare l’acqua in questo villaggio” - dichiara l’Ing. Sara Cesare, Direttore generale di PLASSON Italia Srl. «Lo facciamo tutti i giorni nelle nostre città, è un dovere morale aiutare con piccoli gesti chi è meno fortunato di noi: il nostro pianeta è di tutti!».

Giornata Mondiale dell’Acqua: piccoli gesti quotidiani per il nostro oro blu

Sembra assurdo ma oggi miliardi di persone vivono ancora senza acqua potabile: famiglie, scuole, luoghi di lavoro, fattorie e fabbriche, lottano quotidianamente per sopravvivere senza acqua potabile.

Cosa possiamo fare oggi, 22 marzo 2022, per la Giornata Mondiale dell’Acqua? La prima cosa che ci viene in mente è quella di non sprecare acqua preziosa. Sappiamo bene che in Italia, come in tanti altri Paesi industrializzati, gran parte dell’acqua potabile viene sprecata prima di arrivare nei nostri rubinetti, ma questo non giustifica il nostro comportamento spesso troppo superficiale. Essendo oltre 60 milioni di abitanti anche noi possiamo fare la differenza, semplicemente risparmiando acqua ogni giorno della nostra vita con piccole ma preziose attenzioni. La Giornata Mondiale dell’Acqua può essere un’occasione per capire se davvero stiamo facendo del nostro meglio, o se possiamo migliorare. Alcuni esperti sostengono che riducendo l'uso di acqua di 50 litri a persona al giorno, potremmo ritardare o evitare completamente la necessità di nuove infrastrutture di approvvigionamento idrico - ad esempio, nuove dighe o impianti di desalinizzazione.

Ecco qualche suggerimento per risparmiare litri di acqua preziosa:

  1. Scegli di fare la doccia piuttosto che il bagno
  2. Stai sotto la doccia per non più di 4 minuti
  3. Chiudi i rubinetti durante il lavaggio dei denti e mentre ti insaponi in doccia
  4. Usa lo sciacquone con il sistema di scarico a doppio pulsante
  5. Utilizza i riduttori di flusso su tutti i rubinetti della casa
  6. Controlla che in casa tutti i rubinetti rimangano chiusi e che non ci siano perdite
  7. Utilizza la lavastoviglie e la lavatrice solo a pieno carico
  8. Consuma alimenti che richiedono meno acqua per essere prodotti
  9. Innaffia solo di sera, per evitare di perdere acqua con l’evaporazione

Parola d’ordine recycling: abituati a riutilizzare e a raccogliere l’oro blu. Come? Riutilizza l’acqua di lavaggio delle verdure e della frutta per innaffiare ad esempio o raccogli l’acqua piovana e utilizzala per innaffiare e per lavare la macchina. Ogni piccolo gesto può fare la differenza.

 

2022 Plasson Italia All Rights Reserved